fbpx

Viaggio nella cultura enogastronomica dell’Italia antica: la vite e il vino

La domesticazione della vite deve essere avvenuta durante la cosiddetta “rivoluzione neolitica”, iniziata 12 000/ 10 000 anni fa e ne fece la base di una vera e propria “cultura del vino” in tutto il Vicino Oriente Antico e in Egitto. 

Continua a leggere

Il gelato, storia del dolce più amato

Presente sulle tavole delle corti più sfarzose d’Europa, il gelato ebbe tra i suoi estimatori Voltaire, George Sand, Balzac, Baudelaire, Victor Hugo e, non ultimo, Napoleone. Non tutti sanno però che il gelato ha una storia lunga e dalle origini antichissime che ha attraversato i secoli. Ma com’è arrivato fino a noi?

Continua a leggere

Il banchetto rinascimentale e le regole del galateo a tavola

Durante il XV secolo sorse un nuovo concetto del mangiare e di tutto il rituale concernente l’atto di condivisione del pasto: fu in quest’epoca che nacque un vero e proprio galateo che impose l’uso di piatti, bicchieri, e posate individuali.

Continua a leggere

La pasta, un alimento dalle origini antichissime

La pasta, così come la mangiamo da circa 1000 anni, non ha un’origine cinese e non fu Marco Polo ad averla importata in Italia: si tratta in realtà di un genere di cibo usato da millenni in tutto il mondo o quasi, vista la semplicità della preparazione e l’abbondanza dei due ingredienti.

Continua a leggere

I sontuosi banchetti imperiali della Città Proibita

Marco Polo fu colui che narrò lo sfarzo dei banchetti imperiali cinesi e soprattutto l’incredibile quantità di ospiti che il Gran Khan riceveva nella Città Proibita in queste solenne occasioni grazie al suo soggiorno durato tre anni presso la reggia dell’imperatore mongolo.

Continua a leggere